Vento Contro; L’album d’esordio

Il primo album del Vento Contro è dedicato a chi soffre il giudizio degli altri, il controllo, le aspettative, l’arroganza, e il proprio sentirsi costantemente inadeguati. 

Perchè certi giorni sembra di avercelo davvero, il vento contro.
Quando la stanchezza di una giornata o di una vita intera ti viene ributtata in faccia. Quando attorno alle spalle senti soltanto un muro.
Quando ti accorgi di essere il tuo peggior nemico.
Quando invece sei tu stesso il vento che butterà giù ogni cosa. 

Sai, si può sempre andare altrove, senza scappare.
Senza aver paura della propria inadeguatezza.
Senza farsi schiacciare dalle aspettative.
Bisogna solo cominciare ad aspettarsi. Ricordare come si fa.
Bisogna farci i conti, dare il quattro, accendere una distorsione e disobbedirsi. 

A chi non vuole più sentire, a chi non ricorda più, a chi dice: “ora la mia vita è andata avanti” A chi ha barattato le sue stelle con una sobria scatola di legno con su scritto #perderemotuttoperlacomodità, noi rispondiamo: 

“Ricordi ancora tutto?”

BIO:
Il Vento Contro nasce nel dicembre del 2016 dall’incontro tra Daniele Cataldo (batteria), Roberto Bonizzoni (basso) e Giulio Tellarini (voce e chitarra). 

Daniele cresce rubando i dischi dei grandi a suo padre, chitarrista da sempre. Studia batteria alla Drummers Collective School of Music di New York, dove riesce ad incontrare Chad Smith, uno dei suoi miti musicali insieme a Queen e David Bowie. Roberto, appassionato di musica e di letteratura, conosce Giulio, chitarrista e autore, all’università, formando lungo la strada diverse band e progetti tra il cinema e la scrittura. Roberto viene da grunge, stoner, punk e metal, mentre Giulio nasce con il brit pop e il sound inglese degli anni Novanta, prima di conoscere la scena alternativa italiana, il grunge e la New Wave. 

Il Vento Contro cerca di unire la saggezza del pop con l’approccio diretto e i bpm elevati di rock alternativo, punk, grunge e indie. I testi ci ricordano che avere il vento contro porta sempre a qualche sorta di approdo. Essere il vento contro vuol dire farci i conti, dare il quattro, accendere una distorsione e “disobbedirsi”, darsi la possibilitaÌ€ di affrontare quello che ci succede intorno. 


INFO:
“Il Vento Contro – Ricordo ancora tutto¨ Ascolta Il Vento Contro su tutti i digital stores:

Testi: Giulio Tellarini
Musica: Il Vento Contro
Il logo del Vento Contro è di Nicola Chaubet
Ed. PMS Studio

CONTATTI:

Il Vento Contro
E-mail – ilventocontro@gmail.com 
Facebook – https://www.facebook.com/ilventocontro/ 
Instagram – https://www.instagram.com/il.vento.contro.band/

PMS STUDIO
info@pmsstudio.com
press@pmsstudio.com