Vai al contenuto

Le note di quella canzone: una delle più belle canzoni d’amore degli ultimi anni

Il cantautore Paul Pedana regala all’Italia il singolo Le note di quella canzone una delle canzoni d’amore più belle degli ultimi anni, estratto dal suo nuovo album pubblicato a ottobre 2019 intitolato A Sole Existence Reflects Eternity.

Questo è il secondo album da solista di Paul Pedana, italiano di origini ma che per scelta vive a Londra dove è molto conosciuto. 

73539711_10215534789467689_1356306756036198400_n

Dopo 15 anni di musica e di canzoni in inglese finalmente l’artista umbro scrive un brano nella sua lingua d’origine, un brano che parla dell’amore più importante della vita di una persona e lo racconta da un punto di vista maturo, vissuto e consapevole.

«È un brano molto importante per me – spiega l’autore Paul Pedana soprattutto per il significato autobiografico. Volevo esprimere alcune emozioni molto profonde nella mia lingua madre perchè in inglese non rendevano abbastanza. E poi il dizionario italiano è molto più ricco».

Le note di quella canzone è un grido di resistenza nei confronti di un mondo che tende sempre di più ad evitare l’ingenuità e l’innocenza di questo sentimento per sostituirla ad un qualcosa di pragmatico e di soddisfazione individuale, dimenticando il concetto più importante che è la condivisione. Il fulcro centrale del brano è in queste parole: “Ho visto mille volti rassegnarsi a questo sogno, che è l’amore quello vero e non può più fare ritorno”, questa frase descrive come moltissime persone si rassegnano a questo grande valore per portare avanti un esistenza fatta di tutto tranne che la sincerità di quest’ultimo.

Il video che accompagna il brano estratto da A Sole Existence Reflects Eternity è stato girato e montato da Tiziano Fioriti a Trevi nello studio StraniRumori di Luca Scota e prodotto da Andrew Paux. 

Guarda il video

 

Le note di quella canzone in pochi giorni dalla data di uscita ha raggiunto le centomila visualizzazioni su youtube, segno che la lingua italiana vince sempre quando si tratta di esprimere sentimenti autentici in musica.

Album e singolo sono disponibili su tutte le migliori piattaforme di streaming musicali e su tutti i digital stores. Il disco sarà distribuito esclusivamente in Vinile a tiratura limitata.

Biografia

Paolo Pedana, in arte Paul, nasce ad Umbertide, in provincia di Perugia, il 25 marzo 1987, da Angelo e Arianna, di professione commercianti.

La sua aspirazione, fin dall’infanzia, è quella di salire su un palcoscenico. Da bambino, a sei anni, ha il suo primo approccio con la musica, passione ereditata dal padre. Comincia a prendere lezioni di pianoforte e successivamente, nell’adolescenza, passa alla batteria.

Proprio in questo periodo, Paul Pedana è vittima di un gravissimo incidente. L’ultimo giorno di scuola ad un metro dal suo Liceo viene investito da un autobus con i freni rotti. Il mezzo lo scaraventa per circa dieci metri, per poi passargli sopra con le ruote sia anteriori che posteriori. Con l’impatto gli si spezzano fegato e pancreas; gli esplode la milza; gli si forano i polmoni creandogli emorragie interne e traumi pleurici.

Un quadro clinico disperato, drammatico. I medici dicono che non riuscirà a continuare la sua vita. Avviene però il miracolo ed esce vincitore dalla battaglia contro la morte anche se costretto per diverso tempo a stare su una sedia rotelle a causa delle diverse fratture ossee. Passa da un’estremità all’altra dell’esistenza di ogni essere umano; da ragazzino spensierato a uomo che deve lottare ogni giorno per sopravvivere. La sua vita cambia radicalmente. Il suo carattere cambia in maniera netta. Diventa maturo, sensibile e affamato di vita. Prova qualsiasi esperienza e diventa un cacciatore di sensazioni.

Paul viaggia molto e trascorre numerosi periodi all’estero. Lascia la propria casa, sconvolgendo i propri genitori, all’età di 19 anni, con in tasca un biglietto di sola andata per il South Dakota. Lì trascorre un periodo con la tribù nativa americana dei Lakota, nella riserva di Rosebud. Proprio in questo periodo di permanenza, scopre l’arte della semplicità; il risolvere le questioni interiori e spirituali in maniera consapevole e determinata.

Poco tempo dopo, si realizza il suo desiderio di bambino. Il suo sogno diventa realtà. Paul calca numerosi palcoscenici sia nazionali che internazionali. Numerose sono le tourneé e i concerti sia in Italia che all’estero con la sua band, gli Anthropos, di cui è co-fondatore, batterista, autore e compositore. 

Grazie alla sua vena artistica ed eclettica, Paul Pedana nel corso del tempo acquista una certa padronanza di se stesso sul palcoscenico, dominando la scena in ogni esibizione e scrive più di centro brani ispirandosi a qualsiasi forma di dolore, sia personale che esterna.

Paul è infatti un artista a tutto tondo di levatura internazionale. Molto conosciuto e apprezzato soprattutto all’estero: Bielorussia, Polonia, Inghilterra, Stati Uniti d’America (Los Angeles, New York, Hollywood).

Nel 2015 debutta alla prestigiosa “O2 Academy” di Londra presentando il suo primo singolo da solista Free, riscuotendo un grande successo nella capitale britannica. 

Agli inizi del 2016 pubblica il singolo Kate girato a Cracovia dal regista Michal Braum. 

Il 27 Novembre 2017 esce il primo album da solista intitolato Ex-Human. Il full length composto da 12 tracce riceverà eccellenti critiche da testate e riviste internazionali fin quando “Music Existence Magazine” lo considererà ufficialmente l’album alternative indipendente, più bello dell’anno.

Tra il 2017 e il 2019 sono usciti 7 videoclip musicali (Short Movies) girati tra New York, Londra, Cracovia e Italia di altrettanti singoli estratti da Ex-Human. In uno di essi intitolato Come In (pubblicato nel 2018) vediamo come attore principale il doppio premio British Academy Award e Laurence Olivier Award, l’attore scozzese e migliore amico di Paul, Ken Stott (The Hobbit, Cafe Society, Fortitude, The Missing, Rebus, One Day ecc.). Il singolo viene presentato al “Transatlantyk Festival” in Polonia a fianco di Diane Warren e Jan AP Kaczmarek e dopo pochi mesi vince il “Gold Award” al “California Film Awards” come “miglior cortometraggio” e arriva semifinalista al “Los Angeles Cine Fest”.

A ottobre 2019 esce il suo secondo album solista A Sole Existence Reflects Eternity con 12 nuovi brani inediti.

Social e Streaming

Spotify: https://open.spotify.com/album/6aFnpYlxN4TecMlskT8teI

Facebook: https://www.facebook.com/paulpedanaofficial/

Youtube Official Channel: https://www.youtube.com/channel/UCwDFt_RJ18e9hdGeZ79xzsA 

Twitter: https://twitter.com/paulpedana 

Instagram: https://instagram.com/paulpedanareal 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: